GIANNI DELLA CIOPPA: la firma più autorevole del rock italiano

di Francesco Bommartini

Conosco Gianni Della Cioppa da qualche anno. Oggi siamo amici, ed abbiamo persino vergato un libro assieme (Verona Rock), ma per me significava molto anche prima. Il motivo è semplice, e credo perfettamente comprensibile per chi ha superato gli enta o ci è molto vicino: le riviste musicali. Gianni, infatti, con la mitica firma GDC, ha vergato centinaia di recensioni su Metal Shock.

Qui sotto una copertina tipica:

Anno di grazia 1998

Acquistavo Metal Shock con una certa continuità. In particolare dal 1999, anno di infatuazione, che poi sarebbe divenuto matrimonio, con il genere metallico. E Gianni, che non avevo minimamente idea di chi fosse, era diventato la mia firma di riferimento. Una specie di affinità elettiva. Grazie a lui ho comprato alcuni degli album più rilevanti di quel periodo, e probabilmente della mia vita. L’emozione del primo incontro con lui non è mai cessata: sono stato fiero di essere nella sua squadra di giurati per il Tregnago Music Festival (che spero riprenda il prossimo anno), di scrivere con lui e di condividere gli spazi quando vendiamo dischi nelle fiere di settore (RockAt è il nome del mio banco, che ha un prolungamento digitale su Discogs). Proprio ad una di queste, qualche mese fa, abbiamo scambiato due parole sulla sua visione della musica e molte altre cose…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...